Vairano Patenora

Vittima abusi sessuali marchiata a fuoco

È rimasta per tre giorni in balia del compagno violento, subendo da quest'ultimo abusi sessuali e pestaggi continui che le hanno procurato fratture e contusioni, fino ad essere marchiata a fuoco sul fianco con un forchettone. La vittima è una romena di 46 anni residente a Castel Volturno (Caserta); il compagno "aguzzino", un connazionale di 25 anni, è stato invece arrestato dalla Polizia di Stato. L'uomo è finito in carcere su ordine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere; il Gip ha poi convalidato il fermo. Gli investigatori della Polizia diretti da Mario Russo hanno interrogato la donna, che ha puntato il dito contro il compagno, descritto come un uomo violento e senza scrupoli. L'incubo - ha raccontato la vittima - è iniziato nel dicembre 2017, è andato avanti tra continui abusi sessuali e percosse, e ha raggiunto l'apice tra il primo e il 3 settembre scorsi, quando la donna ha iniziato a opporre rifiuti alle pretese del 25enne, scatenandone la furia incontrollata.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie